Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sezioni
Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Area organi collegiali Consiglio d'Istituto

Componenti Consiglio 2015-2018

 

Componente genitori

Componente docenti

Componente ATA

Giunta Esecutiva 

  1. Foresti Silvia in Pasinetti
  2. Bigi Alessandro
  3. Cusano Giordano
  4. Finali Francesca in Caspani
  5. Vavassori Fabio
  6. Perrone Massimo
  7. Gaeta Stefano
  8. Salvati Claudia in Carrubba
  1. Ferrari Emanuela
  2. Salvi Silvia
  3. Carminati Monica
  4. Pulvi Monia
  5. Quipperetti Gemma
  6. Algeri Simona
  7. Manenti Angela
  8. Cascio Antonietta

1.Ruggeri Gabriella

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

Louise Sage Valerie
(D. S.)

Lucia Albricci Arcidiaco  (DSGA)

Bigi Alessandro
(genitore)

Vavassori Fabio
(genitore)

Carminati Monica
(docente)

Ruggeri Gabrielle
(Ata)


 

 

PROGRAMMA DEL CONSIGLIO D'ISTITUTO

PROCLAMAZIONE DEGLI ELETTI

logo consiglio d'istituto Che cos’è il Consiglio di Istituto?

  • Il C.d.I. è l’organo di indirizzo e di gestione degli aspetti economici e organizzativi generali della scuola. In esso sono rappresentate tutte le componenti dell’Istituto (docenti, studenti, genitori e personale non docente) con un numero di rappresentanti variabile a seconda delle dimensioni della scuola.

Che cosa fa il Consiglio di Istituto?

  • Le attribuzioni del Consiglio sono descritte dal Decreto Legislativo 16 aprile 1994, n.° 297 “Testo Unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione relative alle scuole di ogni ordine e grado” (art. 10). In particolare il C.d.I.:
  • Elabora e adotta gli indirizzi generali e determina le forme di AUTOFINANZIAMENTO della scuola
  • Delibera il PROGRAMMA ANNUALE, ex bilancio e il conto consuntivo; stabilisce come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento amministrativo e didattico
  •  ADOTTA il P.O.F.
  • Elabora e adotta gli indirizzi generali e determina le forme di autofinanziamento della scuola.
  • Adotta il regolamento interno dell'istituto, l'acquisto, il rinnovo e la conservazione di tutti i beni necessari alla vita della scuola, la decisione in merito alla partecipazione  dell'istituto ad attività culturali, sportive e ricreative, nonché allo svolgimento di iniziative assistenziali.
  • Fatte salve le competenze del collegio dei docenti e dei consigli di intersezione, di interclasse, e di classe, ha potere deliberante sull'organizzazione e la programmazione della vita e dell'attività della scuola, nei limiti delle disponibilità di bilancio, per quanto riguarda i compiti e le funzioni che l'autonomia scolastica attribuisce alle singole scuole. In particolare adotta il Piano dell'offerta formativa elaborato dal collegio dei docenti.
  • Inoltre  indica i criteri generali relativi alla formazione delle classi, all'assegnazione dei singoli docenti, e al coordinamento organizzativo dei consigli di intersezione, di interclasse o di classe.
  • Esprime parere sull'andamento generale, didattico ed amministrativo dell'istituto, stabilisce i criteri per l'espletamento dei servizi amministrativi ed esercita le competenze in materia di uso delle attrezzature e degli edifici scolastici.

 

 

 

 

Azioni sul documento